VIDEO: PEUGEOT 9X8 LMH 2.6 V6 BITURBO IN AZIONE A MONZA.

Breve video della Peugeot 9X8 LMH che ha debuttato a Monza nella classe WEC Hypercar.

WEC: PEUGEOT DI NUOVO A LAVORO CON LE 9X8 ”TEST”.

Dopo l’esordio di Monza, falcidiato da inevitabili problemi tecnici causati dalla gioventù del progetto e dalla sua complessità, in particolare del sistema ibrido, il team Peugeot torna in pista per una sessione di test.

Le vetture usate non saranno quelle iscritte al WEC ma le due 9X8 usate nei test per la raccolta dati prima dell’esordio di Monza.

Segui TheRaceMode.com ogni giorno, mettilo tra i tuoi preferiti! Ogni giorno, dalle 6.50 fino alle 22.30 news su WEC, GT, Tecnica, F1 e Rubriche Tematiche!

PEUGEOT 9X8: SPIEGHIAMO IL RILASCIO DELLA POTENZA DEL SISTEMA IBRIDO.

Per meglio comprende il rilascio della potenza nella Peugeot 9X8 LMH e in tutte le altre WEC Hypercar è necessario dimenticare del tutto le vecchie e ben più sofisticate LMP1.

Nei prototipi ibridi di precedente generazione la potenza elettrica si sommava a quella termica garantendo potenze in grado di sfiorare in prova i 1.000 cavalli e in gara gli oltre 900.

Nelle WEC Hypercar la potenza elettrica non si somma a quella termica, ma va a compensare quella erogata dal motore a combustione interna ICE per garantire un tetto massimo di 680 cavalli (500 kW) che tuttavia possono variare a seconda del BoP. Per esempio la 9X8 a Monza disponeva di 700 cavalli.

Quindi quando la 9X8 supera i 150km/h il sistema erogherà tutta la potenza elettrica (un boost che dura pochi secondi) di 272 cavalli ”abbassando” la potenza del motore ICE a soli 408 cavalli salvo tornare a 680 cavalli quando la potenza elettrica è 0.

La complessità del sistema progettato insieme a Marelli sta proprio nel bilanciare di continuo la potenza per non superare il tetto massimo, ottimizzare i consumi e migliorare l’efficenza di rendimento di tutto il sistema oltre che, ovviamente, a garantire una perfomance costante lungo tutta la gara.

Se andate a guardare i video onboard della 9X8 a Monza su YouTube noterete un picco di velocità oltre i 150km/h che porta la vettura a 200km/h salvo poi ”rallentare” nella progressione. L’erogazione è quindi di questo tipo:

0-150 km/h ICE

150 -200 km/h ICE + motore elettrico posto sull’asse anteriore che in quel momento rende la 9X8 una vettura a trazione integrale.

200 – oltre ICE fino a ricarica della batteria.

Toyota per esempio ha fatto una scelta diversa. Il suo sistema ibrido entra in funzione a 190km/h. Di fatto quindi la GR 010 anche nei curvoni più veloci è una trazione posteriore, al contrario della 9X8 che invece in quei tratti è una integrale.

La velocità minima per far entrare in funzione il sistema ibrido è un parametro che le Case possono variare e che di fatto influenza moltissimo la dinamica della vettura.

In un prossimo articolo parleremo del complesso sistema ibrido progettato da Marelli per Peugeot, un sistema che possiamo definire lo stato dell’arte dei sistemi ibridi dedicati alle competizioni.

WEC: PEUGEOT APRE AI TEAM CLIENTI!

Peugeot Sport ha deciso di aprire la porta ai team clienti per il 2023 come già successo in passato la 908 HDI LMP1.

Il costruttore francese non avrebbe problemi ad assemblare un altra (o due) 9X8 per il 2023 e a garantire il supporto tecnico all’eventuale e agli eventuali team clienti per il tutto il WEC o per la sola 24h di Le Mans.

Peugeot ha aperto anche una seconda ipotesi, quella di schierare loro stessi una terza vettura a Le Mans con l’arrivo di un grosso sponsor oltre a quelle clienti..

WEC: PEUGEOT 9X8 LMH, SI AVVICINA LA PRESENTAZIONE UFFICIALE.

Si è fatta attendere (per certi versi troppo) ma la Le Mans Hypercar del leone francese è finalmente pronta per mostrarsi a noi appassionati.

Come sappiamo il team francese salterà Le Mans perchè non ha fatto in tempo a omologare la vettura entro la 6h di Spa (ultima data disponibile per ottenere omologazione e BOP prima di Le Mans), ma si presenterà a Monza per il round che segue la classica francese.

Cosa sappiamo della 9X8 LMH? Molto poco. Sappiamo che sarà spinta da un motore V6 biturbo e che non avrà alcuna ala posteriore a sbalzo (a quanto pare l’elemento regolabile sarà sotto la vettura).

In attesa di vedere la 9X8 vi anticipiamo che saremo a Monza per il WEC a Luglio così come siamo stati a Spa a inizio Maggio per la 6H.

WEC: PEUGEOT, DEBUTTO IN ESTATE A MONZA.

Il team francese ha fatto ufficialmente sapere che dopo aver preso al decisione di saltare Sebring, Spa e Le Mans debutterà in estate, con tutta probabilità a Monza.

Peugeot ha anche fatto sapere che Kevin Magnussen ha preso la decisione di lasciare il team per tornare in F1 e sostituire Mazepin alla Haas.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: