MASERATI MC 20 GT2: A CHE PUNTO E’ LO SVILUPPO?

A che punto della sviluppo siamo? Quando vedremo la MC20 GT2 competere contro le rivali? Quando inizieranno i test?

La MC20 rappresenta il ritorno alle corse GT dopo i fasti della M12 GT1 negli anni 2000 e la parentesi della Gran Turismo MC Trofeo poi declinata in chiave GT4 e rappresenta parte dell’offensiva del Tridente nel mondo racing insieme alla Formula E e alla Project 24.

Iniziamo con la “brutta” notizia, almeno per noi appassionati italiani: La MC20 GT2 salterà la prima del GT2 European Series 2023 a Monza.

Il debutto è previsto, secondo Maserati Corse, verso metà stagione quindi in Estate. A campionato iniziato.

La vettura scenderà in pista i primi di Febbraio con Andrea Bertolini alla guida per poi alternarsi con gli altri collaudatore del Tridente (Maserati non ha fatto alcun nome).

Arriverà una versione GT3 per il GTWC o magari per la GT Le Mans 2024? Maserati ha risposto di no, non è prevista al momento nessuna versione GT3 della MC20.

Verrano prodotte 50 MC20 GT2 che correranno non solo nella GT2 European Series. SRO che organizza anche l’ IGTC (serie che si disputa in tutto il mondo) oltre che il GTWC, GT4 e GT, ha specificato che dal. 2023 le vetture GT2 potranno correre contro le GT3 anche nell’IGTC e quindi potranno disputare anche la 24h di Spa che è parte del calendario sia del campionato GTWC, sia del calendario IGTC.

WEC: ACURA ARX-06 LMDh: FOTO E DETTAGLI TECNICI.

Finalmente svelata l’ultima LMDh che correrà nell’IMSA GTP 2023: la Acura ARX-06.

Non facciamoci ingannare dalle forme simili alla ARX-05 DPi, le due auto non hanno assolutamente nulla in comune se non parte del nome.

Honda HPD per la propria LMDh ha scelto di collaborare con la francese Oreca (Porsche con Multimatic, Cadillac con Dallara, BMW con Dallara) il risultato è una vettura che come detto ricorda vagante la ARX-05 ma che in realtà non solo nasconde profonde differenze, ma anche scelte piuttosto originali tra le LMDh fino a questo momento presentate.

HPD ha sviluppato un “piccolo” V6 2.4 90 gradi biturbo capace di girare a 10.000 giri/minuto sfruttando, sono parole di HPD, tecnologia impiegata sui motori di F1 V6 1.6 turbo.

La scelta della cilindrata è assolutamente controcorrente rispetto a Porsche (V8 4.6 biturbo), BMW (V8 4.0 biturbo) e Cadillac (V8 5.5 aspirato). E’ inoltre l’unico motore LMDh/LMH a sfruttare tecnologia di derivazione F1 (in attesa di Ferrari…). L’alto numero di giri non deve quindi stupire.

La AR-05 DPi usava invece un V6 3.5 decisamente più semplice a livello di soluzioni. Secondo HPD il nuovo 2.4 sarebbe già in grado di funzionare con carburante sintetico di prossima generazione.

La parte ibrida, da regolamento, arriva da Bosch.

Il cambio, sempre da regolamento, da XTrac.

La batteria, in regime di monofornitura, da Williams Advance Engineering.

(Da ricordare che invece le LMH non hanno vincoli di fornitura. Bosch, XTrack e WAE sono fornituri unici solo per le vetture di tipo LMDh).

Vedremo la vettura nel WEC Hypercar? La risposta è no. HPD ha rimandando l’esordio nel mondiale a data da destinarsi preferendo sviluppare la vettura nel GTP americano dove correrà con due vetture affidate a due team differenti.

Inizialmente il piano era di disputare il WEC con il team WTR, ma nel corso del 2022 HPD ha cambiato idea.

Tuttavia la vettura, HPD lo specifica, rispetta già i criteri di omologazione ACO per il WEC Hypercar.

F1: MOTORI 2026: OLTRE 1.000 CAVALLI E CARBURANTE SINTETICO. I DETTAGLI.

La FIA ha approvato il nuovo regolamento tecnico per quanto riguarda la power unit che scatterà a partire dal 2026.

-abolizione della MGU-H. Per ridurre i costi la FIA ha deciso di abolire la MGU-H che a partire dal 2026 non farà più parte della power unit.

-meno litri di carburante disponibili. A partire dal 2026 le auto potranno utilizzare massimo 70kg di carburante. (Nel 2020 erano 100kg, nel 2013 addirittura 160kg)

-il carburante sintetico sarà al 100% ricavato da fonti rinnovabili.

-l’architettura del motore endotermico non riceve alcuna modifica: avanti con i 1.6 V6 Turbo.

-Sale la potenza elettrica: la potenza generata dalla MGH-K sale dagli attuali 120 kW a 350 kW.

-la potenza totale di oltre 1.000 cavalli verrà erogata al 50% da motore ICE e al 50% dalla MGU-K elettrica.

-Alla fine della vita della power unit il cobalto presente nella batteria verrà riciclato.

-Più sicurezza. A partire dal 2026 la batteria e i componenti ad alto voltaggio verranno protetti in caso di impatto da una specifica cellula di sicurezza.

-Rimane il limite delle 3 power unit per stagione.

FERRARI LMH IN PISTA A IMOLA (FOTO).

Dopo Fiorano (debutto con Pier Guidi e Bertolini) e Barcellona al Montmelo il programma di sviluppo della Ferrari LMH WEC Hypercar è andato avanti toccando le rive del fiume Santerno all’Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Foto debutto Fiorano:

Qui una raccolta di scatti da Imola che, lo precisiamo, non sono nostri ma raccolti attraverso i social.

LAMBORGHINI: AVANTI CON IL V12 PER LA AVENTADOR. ELETTRICO? NON C’E’ FRETTA.

Lamborghini non ha fretta di passare alla mobilità elettrica. I vertici del toro bolognese aspetteranno almeno il 2030 (se non addirittura il limite del 2035) prima di prendere una decisione in merito. Bisogna anche considerare che i mercati di riferimento non sono quelli europei, ma quello americano e quello del medio oriente, località dove si parla di elettrificazione ma non di ban del motore endotermico.

La prossima generazione della Aventador verrà spinta sempre da un V12 aspirato, ma rispetto a quello attuale sarà ben più moderno, più “controllato” nelle emissioni e ibrido. Un sistema ibrido di prestazione (come per Ferrari SF90 Stradale e 296 GTB).

L’aumento di peso causato da batteria e motore elettrico verrà compensato da un ampio uso di materiali compositi e nuove leghe a base di alluminio.

Per quanto invece riguarda la Huracan (e parliamo sempre della prossima generazione) è previsto un cambiamento radicale. Il V10 aspirato dovrebbe essere sostituito da un ben più moderno e adatto alle corse GT3 V8 biturbo. Lo stesso motore, secondo alcune indiscrezioni, verrà poi usato sulla LMDh bolognese per competere nel WEC Hypercar.

Intanto nel 2023 debutterà la Huracan GT3 Evo2 con una nuova veste aerodinamica e il V10 aspirato ulteriormente affinato. Quindi, almeno per i prossimi anni, anche il V10 è salvo (in attesa della prossima generazione…)

IMSA: VITTORIA PER LA GIULIETTA VELOCE TCR A ROAD AMERICA!

Dagli USA arriva un altra vittoria per l’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR del team TMR preparata da Romeo Ferraris.

La vettura italiana, sponsorizzata dal Dealer Alfa Romeo of Daytona ha ottenuto nell’IMSA Michelin Pilot Challenge prima la pole e poi la vittoria nella 4h di Road America grazie al perfetto lavoro dei box (6 pit) e al talento della coppia Block / Lewis Jr.

WEC: PORSCHE 963 LMDh V8 4.6 BITURBO A MONZA (NUOVO VIDEO!)

Secondo video dedicato alla nuova Porsche 963 LMDh in azione a Monza durante una sessione di test. Il V8 4.6 biturbo di derivazione 918 Spyder suona davvero bene!

SCORRI LA PAGINA VERSO IL BASSO PER ACCEDERE AGLI ARTICOLI PUBBLICATI!

WEC: PORSCHE 963 LMDh in pista a Monza (VIDEO).

Proseguono i test in vista del debutto ufficiale di Daytona 2023 della Porsche 963 LMDh.

Questa volta il V8 4.6 biturbo è stato “beccato” a Monza.

Si ringrazia per il breve video il nostro lettore Fabrizio che si aggiudica anche il kit Lego in palio per il mese di Agosto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: