27 novembre 2014

WSBK: CAMIER CON MV AGUSTA! CORTI OUT. CANEPA CON EBR! MERCADO GIA’…FRATTURATO!

camier test aragonL’ingaggio di Leon Camier da parte di MV Agusta rappresenta una specie di “dichiarazione di guerra” del Marchio varesino nei confronti di Ducati ed Aprilia (rivali diretti nel mercato). L’arrivo di “the shafter” insieme all’arrivo della attesa F4 RC (versione della RR appositamente omologata per correre in WSBK) alza e non di poco l’astina dell’impegno e delle ambizioni di MV tra le derivate. A farne le spese Claudio Corti, ex promettente pilota che da qualche stagione non trova pace saltando da un campionato all’altro senza cogliere risultati di rilievo.

Rimanendo in team di piloti italiani Niccolò Canepa esce dall’orbita Ducati lasciando il team Althea Racing per approdare in casa EBR! La moto americana (conosciuta più che altro per le sue rotture di motore…) sarà gestita da un nuovo team, la struttura proveniente dagli USA sarà gestita dal veterano AMA SBK Larry Pegram. Pegram potrebbe, addirittura, decidere di correre a sua volta…

Brutte notizie invece arrivano dal team debuttante Ducati Barni. La struttura campione del mondo STK 1000 2014 deve fare i conti con l’infortunio al polso dell’argentino Leandro Mercado (campione STK1000 proprio con Barni nel 2014).

Abbiamo parlato prima del team Althea. La compagine del team di Bevilacqua ha totalmente rinnovato il proprio line up ingaggiando Baiocco (già collaudatore ufficiale Ducati) e Terol, pilota proveniente dalla Moto2 (con risultati molto deludenti). I due piloteranno la Ducati 1199 Panigale R.

27 novembre 2014

WSBK: REA INCREDIBILMENTE VELOCE A JEREZ 3! SORPRENDE VD MARK SU HONDA!

rea jerez test 2014 kawasakiI test pre-season WSBK di Jerez (Spagna) vanno avanti tra bei momenti di sole e rovesci temporaleschi. Tuttavia quando il meteo da la sua personale “bandiera verde” è proprio il verde a brillare in pista…Quello del debuttante sulla Ninja Rea (leggermente più in difficoltà Tom Sykes in questo finale/inizio di stagione).

L’ex paladino della Honda in WSBK (sarebbe forse meglio usare il termine martire dato l’impegno che ci ha messo ottenendo in cambio una serie di radiografie delle sue ossa fratturate così ampia da creare una piccola enciclopedia medica. Per la raccolta completa chiedere a Dani Pedrosa, sempre Honda), si è messo dietro l’ex campione del mondo e suo compagno di team Tom Sykes girando in 1.40.738 a meno di mezzo secondo dalla superpole di Baz su Kawasaki ottenuta con gomme morbide ed in condizioni di pista decisamente migliori…Insomma se il buongiorno si vede dal mattino qualcuno può anche rimanere sotto le coperte a dormire: l’irlandese non desidera ma “vuole” il suo primo iride in WSBK.

Il suo crono va a smentire una “diceria” che circolava in alcuni forum su internet: ovvero che la ZX-10R versione EVO 2015 sarebbe stata sfavorita dal regolamento…Nella realtà il gap prestazionale attualmente non si è visto.

Cambiando team parliamo di un debuttante assoluto: Micheal Van Der Mark sulla Honda CBR1000RR di Ten Kate. Il giovane olandese, vero e proprio predestinato di Casa Honda (per lui un titolo STK600, un titolo WSS e ben due 8 Ore di Suzuka, tutto su Honda…), si è permesso il lusso di mettersi dietro il campione del mondo Guintoli suo compagno di team (!) girando in 1.41.437 (5° tempo assoluto) contro 1.41.813 del francese.

Tra Micheal e Johnny le Suzuki di Lowes (3°) e del debuttante di alto livello De Puniet (2°) mentre Sykes è 4° a 6 decimi da Rea.

SPONSOR BY WRS.SM | RACING PARTS

 

 

26 novembre 2014

HRC: “ABBIAMO CHIESTO A STONER DI TORNARE A CORRERE…”

stoner motegi 2015Si può dire di no ad HRC? Se ti chiami Casey Stoner, evidentemente si. Durante i recenti test di Motegi il boss di HRC Nakamoto ha svelato un indiscrezione assolutamente clamorosa e per certi versi inaspettata, eccola:

“abbiamo chiesto a Stoner – spiega il vicepresidente nipponico – di tornare a correre…Non di fare delle wild card ma di tornare a tempo pieno. Eravamo tutti stupiti dai suoi tempi durante il test nonostante non toccasse una moto da un anno e abbiamo avanzato la proposta…La risposta è stata negativa”.

Nakamoto prosegue:

“non escludiamo di fare altri test con lui. staremo a vedere”.

La domanda da 1 milione di euro è: che tempi avrà mai fatto Stoner a Motegi con la RC213V versione 2015? Questo non è dato saperlo. Subito dopo il test anche Marquez ha espresso il desiderio, dopo aver saputo i suoi crono, di volerlo sfidare quindi i riscontri sono stati più che positivi.

Stoner avrebbe sostituito Pedrosa o HRC avrebbe creato un team dedicato al canguro mannaro sponsorizzato Red Bull (un brand molto vicino a Stoner)? Lo scenario che aperto da queste rivelazioni svela come in realtà i piani di HRC non siano per nulla “fissi”.

SPONSOR BY WRS.SM | RACING PARTS

 

26 novembre 2014

RACESHOP: FORCELLA OHLINS RT FG43 BLACK

1Siamo abituati a vedere le forcelle Ohlins nei loro eleganti foderi color oro (un vero e proprio marchio di fabbrica!), tuttavia questa volta il costruttore svedese ci regala una piacevole eccezione: i foderi di un bel color nero racing caratteristici della Ducati in MotoGP a contrasto con gli steli color oro grazie al trattamento Tin!

Ohlins veste di nero i foderi della forcella Road Track FG43 (in questo caso parliamo del modello dedicato alla BMW S1000RR) per regalare un tocco di personalità alla nostra moto. La Road Track FG43 è, probabilmente, una delle forcelle più conosciute ed usate dagli appassionati e piloti di tutto il mondo, è infatti ideale per un uso misto strada/pista ed è acquistabile ad un prezzo “accessibile” (considerato il blasone e le tecnologie che si porta dietro) di 2.737 euro, prezzo comprensivo di taratura personalizzata in base al campo di utilizzo (strada, pista o misto).

La RT FG43 è regolabile in compressione, estensione e precarico molla e riporta sugli steli il trattamento al nitruro di titanio (Tin). Si molta al posto della forcella originale senza fare alcuna modifica.

Trovate la Ohlins Road Track FG43 in vendita presso l’e-commerce WRS (www.wrs.sm).

Per ulteriori info vi rimandiamo alla pagina dedicata di WRS cliccando QUI

Per foto più dettagliate vi consigliamo di visitare la nostra pagina ufficiale FB cliccando QUI

 

12 novembre 2014

MOTOGP: VALENCIA TEST-DAY 3: MARQUEZ IL DOMINATORE! STUPISCE PETRUCCI. MALE MILLER

marquez 2014Il primo giorno è andato a Lorenzo (ma Marquez si era riposato). Il secondo giorno alla pioggia. Il terzo a Marquez. Il 4 volte campione del mondo dopo aver vinto la gara di domenica scorsa si è portato a casa anche i primi test 2015 girando in 30.973 precedendo Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo e Pol Espargaro. Solamente 5° Valentino Rossi davanti a Bradl.

In settima posizione troviamo uno stupefacente Danilo Petrucci debuttante con la Ducati del team Pramac. L’italiano ha preceduto il proprio compagno di team Hernandez ed addirittura Cal Crutchlow sulla Honda factory del team LCR…Se qualcuno avesse in creduto in lui un po prima verrebbe da pensare…

Petrucci, assente il team Ducati Factory con Dovizioso e Iannone, è stato il primo Ducatista. Il suo crono a 0.692 da quello di Marquez fa davvero ben sperare per il suo 2015.

Tra i debuttanti il migliore è stato ancora una volta Maverick Vinales con la rientrante Suzuki. Maverick ha realizzato il 18° tempo girando a 2.243 da Marquez e ad 1.243 dal proprio compagno di team Aleix Espargaro suo primo riferimento.

Vinales precede Baz con la Yamaha Forward, Laverty su Honda Aspar e Miller su Honda-LCR. Jack è l’ultimo tra i debuttanti e francamente ha deluso un po le attese di chi lo voleva subito veloce (come Marquez a suo tempo).

Chiude Marco Melandri su Aprilia. Il ravennate non ha cercato il tempo, ha cercato il feeling con le gomme Bridgestone e con i freni in carbonio che non usava più da svariati anni. Rimanendo in tema Aprilia Bautista ha realizzato il 16° tempo a 1.837 da Marquez.

Sicuramente se da un lato Petrucci è la sorpresa in positivo. Miller e le Aprilia lo sono in negativo.

SPONSOR BY WRS.SM | RACING PARTS

11 novembre 2014

MOTOGP: SUZUKI GSX-RR SENZA CAMBIO SEAMLESS, ARRIVERA’ (FORSE) NEL 2015.

Suzuki GSX-RR MotogpNonostante la nuova Suzuki GSX-RR sia nata da un foglio bianco staccandosi del tutto dal precedente progetto che si basava sul motore V4, non vanta le stesse sofisticate soluzioni della concorrenza nipponica in pista con progetti più “anziani” ma aggiornati.

Una delle differenze più importanti riguarda l’assenza del cambio seamless che dovrebbe, in teoria, debuttare nel 2015 a stagione inoltrata e che non è stato neppure provato durante i test di Valencia.

Mi concentro sulla mancanza perchè il motore della GSX-RR è un 4 cilindri in linea totalmente nuovo e nonostante questo parte già indietro rispetto ai motori Honda e Yamaha che hanno ricevuto il seamless su una base già esistente (in particolare quello di Iwata) per sviluppare poi tecnologie in grado di sfruttarlo.

 

 

11 novembre 2014

MOTOGP: MILLER CHIEDE POCA ELETTRONICA ALLA STONER E MARQUEZ.

miller valencia test 2014 2Jack Miller ha deciso di usare un approccio ai test MotoGP di Valencia in stile Casey Stoner, ovvero con poca elettronica (la strada seguita anche da Marquez che pilotava il primo anno una RC213V su “misura” per Casey) e tanto controllo con il gas.

Il giovane australiano, come ben sappiamo è pilota old school e fedele alla scuola del “faccio le cose io” ha chiesto ai tecnici di Honda-LCR un elettronica meno invasiva per debuttare sulla RC213V-RS di classe open.

La strada della poca elettronica, se ben seguita, ti rende padrone del mezzo dopo una serie di cadute…Se mal seguita ti stende solamente una serie infinita di volte e ti fa perdere morale.

Certamente a Jack il coraggio non manca, lo ha dimostrato in Moto3…Inoltre il suo capotecnico al team LCR è lo stesso di Stoner ai tempi della Ducati e della Honda…E persino il team è lo stesso che portò al debutto il canguro mannaro…

Se il buongiorno si vede dal mattino…

SPONSOR BY WRS.SM | RACING PARTS

11 novembre 2014

MOTOGP: VALENCIA TEST – DAY 2: PIOVE, GIRANO IN POCHI

valencia test day 2 2014La pioggia ha deciso di rovinare il 2° giorno di test 2015 a Valencia. L’inconveniente meteo sta rovinando i piani di Melandri e Bautista su Aprilia in particolare che ieri hanno girato appena 30 minuti.

In pista solamente Baz (Yamaha Forward), Marquez (autore di una manciata di giri con la moto 2014) ed Hernandez (Ducati Pramac). Mentre alle 12.20 è entrato Melandri. Nel pomeriggio dovrebbero girare anche Rossi, Lorenzo e Pedrosa.

10 novembre 2014

VALENCIA TEST-DAY 1: STUPISCE VINALES SU SUZUKI, MIGLIOR ROOKIE!

Vinales Suzuki test 2015 Valencia 1Maverick Vinales su Suzuki GSX-RR (questo il nome del prototipo MotoGP, nulla a che vedere con la GSX-R1000) ha stupito durante il 1° giorno di test 2015 a Valencia. L’ex campione del Moto3 provenendo dalla Moto2 ha ottenuto il 17° tempo assoluto risultando il miglior tra i debuttanti (Baz, Miller, Laverty).

Maverick ha girato a 2.293 secondi dal leader Lorenzo ed ha contenuto il distacco dal suo ben più esperto compagno di team Aleix Espargaro a meno di un secondo.

Ricordiamo che la Suzuki GSX-RR sfrutta il regolamento Factory Open (quello Ducati per intenderci).

10 novembre 2014

MARQUEZ BATTE DOOHAN, MA NON IL RECORD DI PUNTI DI STONER (SU DUCATI).

lorenzo marquez silverstone 2014Quest’anno Marc Marquez, come sua abitudine ormai, ha riscritto una serie di record. Non solo il piccolo demonio ha vinto le prime 10 gare in maniera consecutiva ma ha anche battuto il record di Mick Doohan di vittorie all’interno di una stagione ottenendo la 13esima vittoria a Valencia contro le 12 del grande australiano.

Ha ottenuto la 45esima vittoria in carriera eguagliando il canguro mannaro Casey Stoner…Ma non è riuscito a strappare al talentuoso australiano il record di punti in una sola stagione (!) Marc con i 25 punti di Valencia ha chiuso il mondiale a quota 362 contro i 367 di Stoner (2007, campione del mondo su Ducati).

Sempre parlando di Stoner, il canguro avrebbe potuto migliorare il record di punti in una stagione nel 2011, quando divenne campione del mondo su Honda. Casey disputò 17 gare ottenendo 350 punti (il GP di Malesia fu infatti annullato per il tragico incidente di Marco Simoncelli) e 10 vittorie.

Curiosità: il record assoluto di punti su 18 gare invece è di Jorge Lorenzo, 383 (2010, Yamaha)

 

10 novembre 2014

MOTOGP: VALENCIA-TEST, SU SKY 208 A PARTIRE DALLE 14

marquez nuova hondaIl canale di SKY riservato alla MotoGP, il 208, trasmetterà a partire dalle 14 e sino alle 17 i primi test ufficiali 2015 dal circuito di Valencia.

Occasione per vedere in azione Miller sulla Honda-LCR, Petrucci sulla Ducati-Pramac, Laverty sulla Honda-Aspar, Baz sulla Yamaha-Forward,Vinales ed Espargaro sulla Suzuki, Melandri e Bautista in sella alle Aprilia ufficiali gestite da Gresini!

Appuntamento quindi alle 14 su SKY 208.

10 novembre 2014

WSBK: SUPERBIKE IN THAILANDIA PER 3 ANNI. TRA SPONSOR E TANTA PASSIONE!

Tom sykes 2014Le derivate a partire dal 2015, e per 3 anni, correranno sul circuito di Buriram in Thailandia il prossimo 22 Marzo. L’accordo siglato tra Dorna, FIM ed i gestori del circuito è un ottima possibilità per far conoscere il motociclismo di alto livello in Thailandia, uno tra i paesi emergenti più appassionati di motorsport.

L’operazione non è solo commerciale (in stile GP di Qatar con tribune deserte per capirci…). Il circuito di Buriram ha già ospitato nelle settimane scorse un grosso evento automobilistico (la serie SuperGT) portando in tribuna circa 130.000 spettatori (superando di gran lunga la media europea…).

A proposito di calendario WSBK, questo dovrebbe avere 15 gare in calendario per un totale di 30 manche e potrebbe, almeno queste sono le intenzioni, toccare ogni continente.

5 novembre 2014

TECNICA: APRILIA RSV4 (VIDEO): CONOSCIAMO IL PACCHETTO ELETTRONICO NEL DETTAGLIO.

tchnology-video-thumnb-awc (1)Aprilia aggiorna il proprio pacchetto elettronico aPRC per la RSV4 con nuovi algoritmi pur mantenendo le medesime strategie. Gli upgrade dell’elettronica Aprilia (che ricordiamo lavora in casa mutuando la tecnologia dalla WSBK e dalla MotoGP) rendono la RSV4 MY 2015 più facile da guidare nonostante la potenza sia ora di ben 201cv (a 13.000 giri). Iniziamo!

La moto sfrutta un sistema full R-b-W (ride-by-wire) per la gestione delle farfalle, cosa vuol dire? Vuol dire che non vi è un collegamento diretto tra la nostra azione ed il risultato della nostra azione. Noi apriamo il gas, la centralina elabora e decide l’apertura ottimale delle farfalle in base alle condizioni. A proposito di alimentazione, il sistema è composto da 8 iniettori ed i cornetti di aspirazione sono a geometria variabile, ovvero si alzano, tramite motorini passo-passo, per garantire una regolare ed ottimizzate immissione dell’aria in camera di combustione.

Troviamo 3 mappe per la gestione della centralina: Sport – Track – Race. Quest’ultima è la più estrema ed aggressiva, da usare solo in pista ed in condizioni ottimali del tracciato.

Passiamo alle strategie che, come sempre, sono tante e tutte completamente regolabili o escludibili.

Traction control che Aprilia chiama aTC: il controllo di trazione della RSV4 è regolabile su 8 livelli di intervento persino mentre stiamo guidando tramite due pulsanti sul blocchetto elettrico sinistro. Il sistema aTC Aprilia inoltre può essere regolato anche in base alla misura dello pneumatico scelto (le misure omologate sono ben 3: 200/55 – 190/55 – 190/50)

Anti-wheeling “aWC“: è il sistema che gestisce le impennate della RSV4, può essere settato su 3 livelli di intervento.

Launch control “aLC”: strategia che permette di partire da fermo con l’assistenza della centralina come in WSBK e MotoGP. Da usare solo in pista. Garantisce un certo numero di partenze, poi bisogna cambiare il gruppo frizione. E’ regolabile su 3 livelli di intervento.

Cambio elettronico “aQS“: è la strategia che permette di cambiare rapporto in upshif senza l’uso della frizione e senza chiudere il comando del gas.

Tutti i sistemi funzionano anche grazie ad una sofisticata piattaforma inerziale multi asse.

ABS by Bosch: lo specialità tedesco, maestro nei sistemi anti-bloccaggio dei freni, propone un sistema racing che aiuta il pilota nella guida in strada ed in pista grazie ad una strategia di ABS regolabile su 3 livelli di intervento. Il sistema prevede anche un sistema anti-ribaltamento ed è escludibile.

IN QUESTO VIDEO POSSIAMO OSSERVARE I SISTEMI DELLA PRECEDENTE RSV4 aPRC IN AZIONE

 

 

5 novembre 2014

APRILIA RSV4 RR – RF – RACE PACK: FACCIAMO CHIAREZZA SUGLI ALLESTIMENTI.

rsv4 rr base 2015Complice forse l’emozione e la fretta di pubblicare, sul web circolano notizie contraddittorie sugli allestimenti della nuova RSV4 RR e tanta confusione. Sperando di far chiarezza (ma anche di scrivere la cosa corretta dato che anche Aprilia non ha aiutato a far chiarezza…) ecco gli allestimenti della RSV4 MY 2014.

RR (grigia): allestimento base, ciclistica su base Sachs, cerchi non forgiati.

RF (grigio nera, scritta Aprilia): allestimento racing in edizione limitata (500 esemplari). Qui abbiamo le sospensioni Ohlins ed i cerchi forgiati. Colorazione speciale.

Race Pack (nera): pacchetto racing riservato alla RR che comprende sospensioni Ohlins e cerchi forgiati ma NON la colorazione speciale. In pratica il Race Pack trasforma la RR in una RF (! viene da chiedersi allora: perchè acquistare una RF? Solo per la diversa colorazione?)

RR ed RF condividono la medesima base: stesso motore da 201cv, stesso pacchetto elettronico aPRC, stesso telaio, stesso forcellone, stessa carenatura.

5 novembre 2014

DAINESE CAMBIA PROPRIETA': ARRIVA INVESTICORP.

rossi jerez 2013 skyLo storico marchio di abbigliamento tecnico da moto, Dainese, cambia proprietà. Il fondatore Lino Dainese ha infatti venduto per 130 milioni di euro la sua creatura, conservando una piccola quota, ad Investicorp.

Cosa è investicorp? Ecco una breve descrizione:

Investcorp è un’ azienda leader fornitrice di prodotti di investimento alternativi ed è pubblicamente quotata nella borsa di
Bahrain (INVCORP). La Investcorp Group ha uffici a Londra, New York, Bahrain, Arabia Saudita e Abu Dhabi. Investcorp ha tre
aree di investimento: quella aziendale negli USA, in Europa e nel Golfo, quella immobiliare negli Stati Uniti e quella di
assicurazioni globali. Al 30 Giugno 2014 Investcorp ha 11,4 miliardi di patrimonio di gestione. Per maggiori informazioni,
incluse le revisioni finanziarie più recenti (che includono i dettagli sul patrimonio di gestione) visitare il sito
http://www.investcorp.com.

5 novembre 2014

APRILIA: “GRANDE VITTORIA DA ITALIANI VERI…BATTUTI GIAPPONESI E MEZZI ITALO/TEDESCHI”

aprilia rsv rf 2015Con la Ferrari in crisi in Formula 1 e la Ducati in rinascita (ma ancora lontana dal vertice) la casa veneta ha tenuto alto il tricolore nel motorsport italiano nonostante il nostro Paese stia attraverso un momento difficilissimo dal punto di vista economico (notizia di oggi la vendita dell’80% di Dainese ad un gruppo industriale con base in medio oriente).

Queste le parole di Colaninno del Gruppo Piaggio, padrone di Aprilia, all’EICMA 2014. Il manager italiano non ha mancato di tirare frecce ai rivali mezzi tedeschi e mezzi italiani (il riferimento a Ducati, ma anche ad MV è evidente).

La RSV4, con il terzo titolo piloti (doppietta Biaggi, Guintoli) diventa una delle moto italiane più vincenti della storia del mondiale WSBK insieme alla Ducati 999 (ma a quel tempo la Casa bolognese era di proprietà americana).

Il numero 1 di Piaggio ha esagerato? Probabilmente si. Ma su una questione ha ragione senza se e senza ma…Aprilia è completamente italiana, progettata in Italia e assemblata in Italia.

Il futuro di Noale è ora in MotoGP. La sfida tra i prototipi è enorme e non basteranno le parole a battere i rivali (in primis Ducati dell’ex Gigi Dall’Igna…).

4 novembre 2014

APRILIA RSV4RR: POTENZA SALE A 201CV, AFFINATA L’ELETTRONICA.

aprilia rr 2015Anche la RSV4 supera la soglia dei 200cv (ormai uno scoglio più che altro per il marketing, non certo per le case…) con la nuova RR. Il nuovo V4 veneto rimane esteticamente fedele al modello precedente (neppure il discusso e spesso criticato cupolino è stato cambiato) così come la ciclistica che vede solamente l’adozione di un diverso forcellone per migliore la trazione e la stabilità di una moto notoriamente un filo nervosa se guidata con aggressività.

Il motore, come detto eroga 201cv a ben 13.000 (un regime da riferimento!) circa 15cv in più della versione precedente, scopriamo come. Le valvole sono in titanio ed arriva, direttamente dal reparto corse, un nuovo impianto di scarico 4 in 1 più performante e leggero del precedente. Il motore è stato oggetto di profondi affinamenti al fine di ridurre gli attriti, mentre le teste sono state rivisitate per migliorare la combustione e di conseguenza l’efficienza termica. Arriva anche un nuovo cambio, più corsaiolo del precedente.

Il pacchetto elettronico aPRC viene aggiornato con l’introduzione di software ed hardware più evoluti (infatti possiamo parlare di aPRC 2.0) ed arriva un sofisticato sistema della gestione del carburante indipendente per ogni bancata del motore. Rimangono le strategie che già conosciamo: cambio elettronico, traction control, riding mode, anti-wheeling, launch control, ABS sportivo by Bosch con sistema anti-ribaltamento (tutti i sistemi sono regolabili ed escludibili separatamente).

La RSV4 è in pratica un profondo aggiornamento della versione precedente, e questo è un bene dato il valore del V4 veneto…A livello estetico invece ci aspettavano qualche cambiamento.

 

4 novembre 2014

APRILIA MOTOGP 2015: ECCOLA SVELATA!

aprilia motogp 2015In attesa del lancio delle nuove RSV4RR e RSVRF l’Aprilia svela la sua arma per il mondiale MotoGP! La ART (o come si chiamerà) deriva strettamente dalla moto di classe CRT (a sua volte derivazione della RSV4 WSBK) che ha stupito con Aleix Espargaro nel 2013 anche grazie al team Aspar.

Secondo i piani di Aprilia il 2015 servirà per sviluppare la moto nella sua versione definitiva, ovvero quella che competerà nel 2016 con il software unico fornito da Marelli su indicazione della Dorna e le nuove gomme Michelin.

Aprilia, ormai è risaputo, ha ufficialmente chiuso il suo impegno in WSBK con il titolo di Guintoli e proseguirà in forma indiretta con un team esterno al Reparto Corse, Reparto Corse che sarà impegnato invece in MotoGP con la quasi totalità dei suoi effettivi.

 

4 novembre 2014

HONDA RC213V-S: SI PARLA DI 230CV. PRODUZIONE IN PICCOLA SERIE.

4Non ci sono al momento dati ufficiali per la Honda RC213V-S (la S sta per Street), tuttavia si rincorrono alcune voci sulla sua potenza erogata dal V4 derivato MotoGP: si parla di circa 230cv (!) un potenza superiore a Yamaha R1 (200cv), alla nuova Aprilia RSV4 (poco oltre i 200cv) e alla nuova Ducati 1199 Panigale r R (205cv).

La moto, secondo i piani di Honda, andrà in produzione dando vita ad una piccola serie riservata ai collezionisti ed appassionati dal portafoglio senza traction control come a suo tempo fece la NR 750 Oval Piston.

Il prezzo sicuramente sforerà i 40.000 euro, limite stabilito dalle regole EVO WSBK per correre tra le derivate, quindi non vedremo mai la RC213V-S correre.

La speranza, come scritto in un precedente post, è che Honda non si limiti a creare una piccola serie ma dia vita ad una produzione di moto sportive derivanti dalla RC213V-S e dotate di motore V4, a quel punto la possibilità di vederla in WSBK sarebbe molto concreta.

4 novembre 2014

HONDA RC213V-S…FINALMENTE ECCOLA!!! 20 ANNI DOPO LA RC45

honda rc213vs 10Si è fatta attendere ben 20 anni ma la Honda ha finalmente dato un erede alla Honda RC45 RVF7050R: signori, ecco la Honda RC213V-S Concept. (CLICCA QUI PER LA GALLERIA FOTOGRAFICA).

La moto come possiamo ben vedere deriva direttamente dalla Honda RC213V di Marc Marquez nelle forme e nella ciclistica (si spera anche nel motore a questo punto!), anzi è essenzialmente la stessa ma con fanali ecc…

La Honda RC213V-S possiede portatarga, fanali, indicatori di direzione e retrovisori (al manubrio…).. I due silenziatori sembrano integrati nei tubi di scarico (!), questi ultimi sono praticamente identici a quelli usati dalla versione GP.

Verosimilmente la RC213V-S sarà la capostipite di una famiglia di moto su base motore V4 derivate dalla MotoGP e non un semplice dimostratore tecnologico, almeno così gli appassionati si augurano! Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

SPONSOR BY WRS.SM | RACING PARTS

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.498 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: