18 settembre 2014

UFFICIALE: KTM IN MOTOGP NEL 2017 CON UN V4 E…TELAIO A TRALICCIO!

ktm in venditaKTM conferma ufficialmente i rumors riguardo un suo impegno in MotoGP a partire dal 2017. In occasione del GP di Misano i vertici della Casa austriaca hanno confermato che la moto è attualmente in fase di sviluppo e che la RC16 (questo il nome scelto) scenderà in pista sul finire del 2015.

Il motore sarà un V4 mentre il telaio, secondo tradizione KTM, sarà a traliccio. La moto verrà sviluppata a livello software seguendo i dettami della Dorna che ha scelto Magneti Marelli come unico fornitore della piattaforma hardware, mentre a livello ciclistico verrà perfezionata in base alle caratteristiche delle gomme Michelin che dal 2016 verranno usate in luogo delle Bridgestone.

Dalla RC16, che costerà circa 1 milione di euro, verrà ricavata una piccola produzione in serie di moto da track day non omologate per l’uso stradale. Verosimilmente la RC16 verrà declinata anche per creare una serie commerciale per poter così competere anche in WSBK nel 2018-19.

(IN FOTO LA KTM MOTO3 250CC)

18 settembre 2014

EDWARDS TESTER YAMAHA CON MICHELIN SINO ALLA FINE DEL 2015

bayliss edwards 2002 imolaIl texano, ritiratosi da poco dall’attività agonistica, non ha appeso del tutto il casco al chiodo. Colin, 2 volte campione del mondo WSBK con Honda, ha accettato di fare da collaudatore Yamaha per testare le gomme Michelin che nel 2016 verranno utilizzate in MotoGP sostituendo le Bridgestone.

Yamaha ha messo sotto contratto Edwards sino alla fine del 2015 sfruttando così le sue eccellenti doti di collaudatore. Ricordiamo che Edwards in passato ha già svolto il ruolo di collaudatore Michelin, ha testato e sviluppato la Honda VTR-SP1 in WSBK (IN FOTO) arrivando dalla Honda RC45 e prima ancora dalla Yamaha YZF-750R ufficiale.

 

18 settembre 2014

MOTOGP: TROPPA POLITICA. POCO RISPETTO. IL CASO DI BAZ E REA…

rea showQuando Casey Stoner andò via dalla MotoGP sbattendo la porta accusò senza mezzi termini l’ambiente ormai corrotto dalla politica. Venne criticato per questo, ma ora che i nodi stanno arrivando al pettine le parole del canguro mannaro più che un capriccio sembrano un triste presagio.

Partiamo dal caso Marc Marquez, il pilota che ha sostituito proprio Casey. La Honda ha chiesto apertamente e senza mezzi termini di cambiare la regola che vietava ai rookie di salire su moto ufficiali pur di ingaggiare il piccolo demonio. Richiesta accolta.

Pensiamo al caso Loris Baz. Il giovane francese, pilota ufficiale WSBK con Kawasaki, firma un contratto con il team Honda Aspar salvo poi ritrovarsi a piedi a causa di un “ripensamento” da parte del team, causa: Loris è troppo alto. Peccato che per Aspar in questo momento corra Leon Camier (191cm contro i 192 di Baz).

Caso Cal Crutchlow: firma con Ducati, dopo 1 settimana ci ripensa: lascia Ducati e va con Honda-LCR. Motivo? Il nuovo sponsor inglese del team di Cecchinello aveva una certa “simpatia” per Cal.

Caso Ducati: la Casa bolognese si iscrive nella Open, i team iscritti alla categoria protestano perchè si tratta di una Casa ufficiale. La Dorna crea un regolamento ibrido per la Ducati. Nota curiosa: il team Forward corre con una Yamaha M1 factory del 2013…Lo stesso tipo di regolamento doveva essere applicato anche alla moto di Aleix Espargaro, non casualmente, in testa al campionato Open…

Caso Rea. Il simpatico e velocissimo pilota Honda in WSBK nonostante risultati più che ottimi con la CBR1000RR (certamente non una moto sempre competitiva) ha chiesto alla Honda a più riprese di poter essere trasferito in MotoGP. Richiesta mai accolta. Abbastanza clamorosamente il posto di Rea è stato preso da Crutchlow al team LCR per questioni di sponsor. Il team Aspar aveva ingaggiato Baz. Pedrosa è stato riconfermato. Honda ha addirittura creato un team insieme a MarcVDS per far correre Redding…Per il povero Rea invece non si è mosso nessuno, addirittura scavalcato da Miller che arriva dalla Moto3 piazzato da Honda al team LCR con Cal… Peccato per un pilota rimasto sempre fedele alla Honda e dal talento smisurato.

 

18 settembre 2014

DUCATI PANIGALE DIVENTA 1300CC…CAMBIO REGOLAMENTARE IN VISTA PER LA SUPERBIKE?

giugliano panigaleL’ultima volta che la Ducati ha aumentato la cilindrata da 1000 a 1100 (per la 1098) dopo pochi mesi ha ottenuto una revisione delle regole in WSBK con relativa incazzatura dei giapponesi…Vi erano i Flammini allora a dirigere le derivate, altri tempi, c’era più dialogo ed il campionato per derivate era più che mai vivo!

Questa premessa per dire che Ducati ha deciso nuovamente di aumentare la cilindrata della propria superbike portando la 1199R a 1299 conservando l’allestimento R. Vedremo il “1300” ad EICMA di Milano. Questa scelta avrà un impatto sul regolamento in WSBK? Sicuramente nel 2015 no, ma pensando al 2016 non ne siamo tanti sicuri…

Un altra Casa ha nel proprio listino un poderoso v-twin 1290cc ricco di coppia e cavalli, si tratta di KTM. La Casa austriaca sta lanciando una vera e propria campagna bellica nel settore delle sportive: dopo le vittorie in Moto3 correranno nel 2017 in MotoGP, a questo punto mancherebbe solo la Superbike a completare il quadro.

La Dorna in WSBK lavora per attirare le Case (anche a costo di aggirare il regolamento, vedi caso Bimota) ed un cambio di regolamento per rilanciare Ducati ed attirare KTM pare plausibile ed in linea con la politica dell’organizzatore spagnolo.

SPONSOR BY WRS.SM | DUCATI RACING PARTS

 

17 settembre 2014

LAVERTY LASCIA LA SUPERBIKE PER LA MOTOGP. LO COMUNICA IL TEAM SUZUKI CRESCENT.

laverty phillip island 2014 3Alla fine Eugene Laverty, dopo aver bussato alle porte di tutti i team in MotoGP, è riuscito nell’intento: nel 2015 correrà tra i prototipi lasciando la WSBK (ormai in decadenza, purtroppo…).

A comunicarlo è stato il suo attuale team, il Suzuki Crescent, che nel farlo ha augurato al pilota irlandese ogni tipo di fortuna. Ancora sconosciuta la sua destinazione, secondo alcuni sarà il team Aspar (Honda), secondo altri il team Gresini (Aprilia).

 

17 settembre 2014

UFFICIALE: MILLER IN MOTOGP CON HONDA-LCR NEL 2015

miller qatar 2014Non era un segreto ormai da diverse settimane ma ora arriva la conferma dei diretti interessati: Jack Miller ed il team Honda-LCR correranno insieme nel 2015 in MotoGP.

Il giovane australiano piloterà una Honda RCV1000R di classe Open mentre il suo compagno di team Cal Crutchlow avrà una Honda RC213V di classe Factory.

 

17 settembre 2014

STONER, MARQUEZ E ROSSI: UNICI VERI EROI DELLA MOTOGP.

Stoner bellaQuesto posto nasce da una riflessione sulla MotoGP e sul momento storico che sta vivendo tra sponsor che vogliono piloti spesso non veloci, TV che vogliono piloti da vendere al pubblico, contratti firmati dal valore di carta igienica usata (pensiamo al caso Baz, pilota che prima firma e poi viene lasciato a piedi dal team…). Regole al limite del grottesco. Piloti paganti che tolgono il posto ai piloti di valore. Diciamoci la verità, la MotoGP sta vivendo un periodo buio ed è solo grazie a tre piloti che oggi possiamo parlare di spettacolo:

Casey Stoner, Marc Marquez e Valentino Rossi.

Togliamo questi tre nomi alla storia recente e al presente della MotoGP e quello che ci rimane è puro nulla…Nulla di nulla. Piloti senza carattere che girano in tondo vestiti di pelle come fossero palline da tennis che vanno avanti e indietro durante uno scambio di allenamento.

Quanti di voi (sinceri!) starebbero a guardare Lorenzo e Pedrosa dividersi le vittorie ogni santa domenica? Piloti di assoluto valore, veloci, anzi velocissimi ma…Piatti dal punto di vista emotivo. Perchè il motociclismo deve trasmettere qualcosa…Deve trasmettere coraggio, follia, goliardia, amore, passione…Caratteristiche che, seppur in percentuali diverse, Casey, Marc e Vale trasmettevano e trasmettono al pubblico!

Se l’eroe è colui da cui trarre insegnamento ed esempio, allora questi tre sono gli unici veri eroi della MotoGP.

Marco “RaceWriter” Meli

 

15 settembre 2014

UFFICIALE: BAUTISTA SARA’ PILOTA APRILIA IN MOTOGP

bautista sepang 2Il simpatico spagnolo ha rinnovato per altri 2 anni con il team Gresini e piloterà, di conseguenza, l’Aprilia in MotoGP per le prossime due stagioni. Alvaro, ex campione del mondo 125GP proprio con Aprilia, è sempre stato nelle mire di Noale alla ricerca di un pilota esperto e serio per il proprio ritorno tra i prototipi.

Un altro pezzo del 2015 va quindi al suo posto attendendo il nome del suo compagno di team. Melandri sembrerebbe essere in pole da questo punto di vista ma fino ad ora il ravennate non si è sbilanciato.

Bautista nel 2015 piloterà la sua terza MotoGP diversa dopo il debutto con la Suzuki.

15 settembre 2014

MOTOGP 2015 ENTRY LIST: TORNANO APRILIA E SUZUKI!

de puniet suzuki 2014 2Diamo uno sguardo alla entry list provvisoria della MotoGP che ci aspetta il prossimo anno. Se al vertice non c’è stato nessun cambiamento di rilievo, in mezzo al gruppo in tanti hanno stravolto i loro piani!

L’Aprilia torna ufficialmente appoggiandosi al team Gresini dopo quasi un decennio di assenza a livello ufficiale. Stessa sorte per la Suzuki il cui team verrà diretto dall’italiano Davide Brivio. Il team Avintia lascia le FTR-Kawasaki per passare alle Ducati di classe Open mentre il team MarcVDS sale in MotoGP con Honda e Redding. Incerto al momento il destino del team Ioda. Tanti ancora i posti liberi tra i team con moto open. In cerca di una sella ci sono alcuni piloti WSBK: Rea, Laverty e Baz.

Honda-HRC Repsol: Marquez – Pedrosa FACTORY

Yamaha Racing: Rossi – Lorenzo FACTORY

Ducati Team: Dovizioso -Iannone FACTORY OPEN

Suzuki Racing: A. Espargaro – M. Vinales FACTORY OPEN

Aprilia Gresini: Melandri (?) – Bautista (?) FACTORY OPEN

Tech3 Yamaha: P.Espargaro – Smith FACTORY

Ducati Pramac: Hernandez – ? FACTORY OPEN

Honda LCR: Crutchlow – Miller (?) FACTORY – OPEN

Honda Aspar: Hayden – ? OPEN

Avintia Ducati: Barbera – ? OPEN

AB Cardion Honda: Abraham OPEN

Forward Yamaha: Bradl – ? OPEN – OPEN

Honda MarVDS: Redding FACTORY

15 settembre 2014

UFFICIALE: MARC VDS IN MOTOGP CON REDDING NEL 2015!

redding sepang 3La faccenda Redding si è finalmente chiusa e, bisogna ammetterlo, il britannico ne è uscito da vincitore assoluto! Dopo il passaggio del team Gresini ad Aprilia, Redding si era trovato improvvisamente (ed incredibilmente) a piedi. La Ducati Pramac aveva tentato il giovane pilota della Terra di Albione con un offerta ma Honda era più che mai decisa a tenerselo stretto. E, si sa, quando Honda vuole qualcosa…Honda ottiene qualcosa.

Redding piloterà una Honda RC213V factory tra le fila del team MarcVDS (struttura per la quale ha corso, con successo, in Moto2 sfiorando il titolo nel 2013) con il benestare di HRC che ha mosso mari e monti pur di completare l’operazione. La sua Honda avrà sospensioni Ohlins e freni Brembo e sarà seguita anche da tecnici ufficiali.

 

15 settembre 2014

MOTOGP: MISANO, ROSSI SPEZZA IL DOMINIO HONDA. DOVI A CACCIA DEL PODIO!

valentino rossi misano 2014Alla fine è stato Valentino Rossi nel “suo” Misano a spezzare il dominio Honda che andava avanti da tutta la stagione grazie a Marquez e Pedrosa. Il Dottore, autore di una gara esemplare, ha battagliato duramente da prima con Marquez e, dopo la caduta di quest’ultimo a causa di una frenata troppo profonda, ha martellato una serie di giri veloci per scavare il gap che lo ha separato al traguardo da Lorenzo, giunto secondo.

Mentre Marquez ripartiva (alla fine solo 1 punto per lui), Il Dovi, su una Ducati più in forma che mai, provava ad attaccare Pedrosa per il 3° gradino del podio, attacchi vani purtroppo per il ducatista ma la rossa passo dopo passo sta tornando ad essere competitiva e sembra soffrire meno anche l’usura delle gomme rispetto all’inizio della stagione.

Il campionato rimane saldamente nelle mani di Marquez che vanta ben 11 vittorie (di cui 10 consecutive), mentre la lotta per il secondo posto tra Rossi e Pedrosa è più aperta ed incerta che mai con Lorenzo che perde terreno rispetto al suo compagno di team e Dovi ormai tra i top five del campionato.

11 settembre 2014

MOTOGP: MILLER CON HONDA LCR, A BREVE L’ANNUNCIO

miller qatar 2014Del passaggio di Jack Miller dalla Moto3 alla MotoGP sponda Honda LCR se ne parla ormai da mesi, quindi non è certamente una news. La novità è invece la data dell’annuncio: il tutto verrà messo nero su bianco durante il week end di Misano e Jack il prossimo anno piloterà una Honda RCV1000R classe Open al fianco di Cal Crutchlow (che piloterà una RC213V Factory).

Anche un altro team MotoGP, il Tech3 Yamaha, aveva cercato un collega di Miller, il giovane Rins per il 2015, ma lo spagnolo in forza al team Honda HRC in Moto3 ha preferito non provare il grande salto.

Inutile nasconderlo, HRC non lo ammetterà mai,  ma Miller è destinato a prendere il posto di Dani Pedrosa tra 2 stagioni. Dopo il grande Doohan ed il fenomeno Stoner un altra australiano potrebbe vestire i colori Repsol, ed in genere quando succede…Qualcosa succede sempre!

 

10 settembre 2014

MODELLISMO: DISPONIBILE LA HONDA RC213V CAMPIONE CON MARQUEZ NEL 2013

modellino honda rc213v 2013Occasione per i tanti collezionisti di modellini nel Motorsport, l’azienda specializzata Minichamps ha aggiunto al proprio (vastissimo) catalogo la Honda RC213V campione del mondo con Marc Marquez nel 2013. La cura dei dettagli, caratteristica di Minichamps, è altissima, lo studio delle proporzioni (1:12) è perfetto.

Per info, prezzo ed acquisti cliccate QUI. Con l’occasione vi consigliamo di visitare il catalogo, è possibile trovare vere e proprie rarità come la pima Honda RC211V del 2001 in livrea ufficiale Honda Winter Test…

10 settembre 2014

WSBK: PIRELLI E SUPERBIKE INSIEME SINO AL 2018!

Pirelli_TyresLa WSBK ultimamente ha davvero poche certezze tra gare che saltano e piloti che cercano in tutti i modi di lasciare la serie per andare in MotoGP, per questo apprendiamo con piacere che Pirelli sarà nuovamente il fornitore unico della serie per quanto riguarda gli pneumatici.

Il produttore milanese ha infatti rinnovato l’accordo con Dorna prolungando i rapporti sino al 2018. Pirelli fornirà, come di consueto, anche gli pneumatici per le altre classi.

 

8 settembre 2014

CLASSICGP: SCOTT RUSSELL, CONOSCIAMO MR DAYTONA!

scott russel 1994Scott Rusell (50 anni), è stato un pilota di “rottura” con il passato e per certi versi possiamo considerarlo uno dei primi piloti “marketing” nella storia del motociclismo recente. Figlio del profondo sud americano essendo nato in Georgia, vanta un record molto importante e singolare: nel 1993 è stato il primo campione del mondo in sella ad una Kawasaki nel mondiale WSBK e per 20 anni sarà anche l’unico (Sykes ha infatti rivinto il titolo solo nel 2013). Titolo che vale ancor di più perchè ottenuto alla prima stagione completa da pilota ufficiale (team Kawasaki Muzzy).

Dicevamo pilota di marketing e con ragione. Il mitico casco Shoei con le piume da capo indiano disegnato da Troy Lee ha fatto letteralmente la storia del design risultando ancora oggi uno tra i più belli di sempre per via della grafica su basse giallo fluo. Giallo fluo/verde/nero erano invece i colori della sua tuta prodotta da Dainese in occasione del titolo iridato. Scott ha per certi versi anticipato troppo i tempi, oggi un pilota come lui, grazie ai social network sarebbe conosciutissimo ed idolatrato.

Tornando alle sue gesta sportive, Scott oltre al titolo iridato WSBK vanta anche ben 5 vittorie alla 200 miglia di Daytona (da li il suo nickname: MR Daytona). Un titolo AMA SBK. Una vittoria alla 8 di Suzuka insieme a Slight. E 2 podi nel motomondiale in sella alla Suzuki nel biennio 95-96.

Dopo i trascorsi tra i prototipi è tornato in WSBK per due anni (97-98) in sella ad una Yamaha YZF-750R (2 podi), salvo poi andare a concludere la sua brillante carriera nell’AMA SBK prima in sella alla Harley VR1000 e poi su Ducati 996.

8 settembre 2014

MOTOGP: LA HONDA SI AGGIUDICA LORIS BAZ DALLA SUPERBIKE.

baz donington 2014Colpo a sorpresa di Honda in MotoGP. La Casa nipponica si aggiudica il talento emergente Loris Baz strappandolo alla Kawasaki. Il giovane francese (fortemente voluto da Dorna per via della sua nazionalità) sostituirà Aoyama al team Honda Aspar in MotoGP e piloterà una Honda RCV1000R di classe open insieme ad Hayden.

La decisione ha, incredibilmente, chiuso la porta al pilota Honda Superbike per eccellenza: Rea.

8 settembre 2014

APRILIA IN MOTOGP CON GRESINI: A MISANO L’ANNUNCIO!

bautista sepang 2La Casa di Noale sposerà il team di Fausto Gresini, le nozze avverranno (neppure in segreto) in occasione del GP di Misano.  Aprilia ha deciso di appoggiarsi per il 2015 ad una struttura ben collaudata per il grande ritorno in MotoGP dopo la fallimentare RS3 del 2002. Dal canto suo Gresini non solo ha gli uomini adatti, ma anche uno sponsor, la Go&Fun che gli garantisce un altro anno di contratto ed un pilota , Alvaro Bautista assolutamente ben visto dal Reparto Corse veneto. Il secondo pilota dovrebbe essere invece sotto contratto Aprilia e sarà Marco Melandri.

Il ravennate, autore di una bella doppietta a Jerez domenica scorsa, non ha fatto mistero di voler tornare in GP dove ha ben più di un conto da saldare con la fortuna…

Il team, che a questo punto si chiamerà Aprilia Racing Go&Fun Gresini, svilupperà la MotoGP su base motore V4 (ma con valvole pneumatiche e cambio seamless) secondo il regolamento Open/Factory, quello con cui corre Ducati quest’anno per intenderci.

 

 

8 settembre 2014

WSBK: JEREZ | DOMINIO APRILIA RSV4 IN SPAGNA. BENE DAVIES SU DUCATI

melandri 2014 fIl GP di Spagna ha avuto un solo grande dominatore: Marco Melandri su Aprilia RSV4. Il ravennate, dopo la lunga pausa estiva della Superbike, torna in pista e si porta a casa una bellissima doppietta lasciando agli avversari solo le briciole…

Come da titolo molto bene Chaz Davies su Ducati 1199. Il gallese ha concluso al 3° posto la Race 1 preceduto da Guintoli (Aprilia RSV4) e ha chiuso 4° la Race 2.

Giornata meno positiva invece per Tom Sykes, il campione del mondo in carica su Kawasaki ZX-10R non ha inciso a Jerez chiudendo la Race 1 al 5° posto (con Guintoli 2°) e la Race 2 al 3° ma sempre preceduto da Guintoli al 2° posto. In virtù di questi risultati Tom perde preziosi punti di vantaggio sul rivale francese dell’Aprilia e, quando mancano appena 4 manche con 100 punti in palio, il distacco è ora di soli 31 punti.

Sempre parlando di classifica generale Marco Melandri si porta al 4° posto superando un deludente Loris Baz a Jerez. Il francese è ora 5° in campionato, mentre Rea (Honda CBR1000RR) è saldamente al 3° posto.

Prossimo appuntamento a Magny Cours. Il tempo imprevedibile di quella regione della Francia potrebbe favorire lo specialista del bagnato Guintoli. Il mondiale è più aperto che mai!

QUI LA CLASSIFICA DI RACE 1

QUI LA CLASSIFICA DI RACE 2

8 settembre 2014

MXGP: OTTAVO TITOLO PER TONY CAIROLI IN BRASILE!

cairoli GP francia 2014Imbattibile. Questo il termine corretto per descrivere il siciliano della KTM Red Bull Tony Cairoli. Il messinese ieri ha gestito il GP del Brasile senza prendersi alcun rischio e a fine giornata, grazie ad un 3° posto, ha portato a casa l’ottavo titolo iridato, il sesto consecutivo in MX1/MXGP (1 Yamaha, 5 KTM) dopo i primi due ottenuti in MX2 con Yamaha.

Il GP è andato a Max Nagl di Honda-HRC seguito da Gautier Paulin su Kawasaki.

 

7 settembre 2014

RACESHOP: CERCHI? TROVA! TUTTO PER LA TUA MOTO!

logo raceshop TRMRaceShop è la nuova directory di TheRaceMode.com dedicata ai tuoi acquisti! Troverai negozi di abbigliamento, accessori, gommisti, concessionarie moto, tutto consigliato da TheRaceMode.com!

IN LAVORAZIONE…PAGINA ATTIVA AD INIZIO 2015.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.490 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: